3 consigli per affrontare viaggi lunghi in macchina con il cane

Anche se, secondo il codice della strada, per viaggiare con il nostro amico cane sono sufficienti le cinture di sicurezza, è decisamente più funzionale poterlo mettere in un trasportino. Così fido è più protetto dagli urti e si può accoccolare in uno spazio più idoneo e confortevole.

1. Abitua gradualmente il cane ai viaggi in auto

Bisogna sapere che il cane va abituato a viaggiare in macchina, per cui è meglio allenarlo con viaggi brevi e via via sempre più lunghi per evitare che il nostro fido si stressi troppo o provi addirittura paura. Proprio per questo, avere un trasportino nel bagagliaio aiuta il nostro amico a sentirsi più tranquillo: al buio e separato dai rumori e movimenti violenti del traffico fido più rilassarsi e dormicchiare durante il viaggio, che risulterà meno faticoso.

Se il cane inizialmente si lamenta o abbaia per ottenere attenzione è meglio far finta di nulla oppure, ogni volta che ci sarà un viaggio, il nostro amico a 4 zampe si metterà a piangere o abbaiare per ottenere una coccola. La cosa migliore da fare è, dopo una breve tratta, dargli una ricompensa se è stato tranquillo e farlo scendere per una passeggiata, che fido apprezzerà sicuramente.

Un altro trucco, se il nostro cane è un diffidente, consiste nel mettere il kennel in casa e lasciare che il nostro amico lo esplori e si abitui all’oggetto. Sarà utile anche mettere nel trasportino una coperta o un oggetto del cane così che al suo interno ci sia qualcosa di familiare durante i primi viaggi.

2. Fai sempre attenzione alla temperatura

Il cane fa fatica a disperdere il calore per cui bisogna prestare molta attenzione alla temperatura nel bagagliaio: non deve superare i 25° o l’animale rischia un colpo di calore.

Se non hai l’aria condizionata in auto, puoi tenere i finestrini aperti facendo però attenzione che non ci siano spifferi d’aria diretti sul cane. NON LASCIARE MAI IL CANE IN MACCHINA IN SOSTA QUANDO FA CALDO, neanche se è parcheggiata all’ombra o con i finestrini aperti!
È sempre più sicuro farlo scendere: non si scalda troppo e si sgranchisce le zampe.

3. Prepara il cane al viaggio

Prima del viaggio, inoltre, è opportuno non dare da mangiare al nostro cane: potrebbe soffrire di mal d’auto. In alternativa, possiamo offrirgli un pasto leggero preferendo cibo secco e, se il viaggio è molto lungo, aggiungere dei piccoli spuntini durante le soste.
Come infatti saprai, se il viaggio è lungo, è meglio fermarsi ogni due ore per permettergli una breve passeggiata; dopotutto fa bene anche a noi umani!

Un’altra cosa molto importante è l’idratazione di fido per cui ricordati che devi farlo bere spesso: non dimenticarti di avere sempre a disposizione una ciotola e una bottiglia d’acqua tutta per lui!

E con questo siamo pronti ad affrontare un viaggio o una vacanza in tranquillità e sicurezza per noi e per i nostri amici a quattro zampe!

Ricorda

I nostri sono consigli, ovviamente è sempre il caso di fare due chiacchere con il tuo veterinario di fiducia che conosce bene il tuo cucciolotto e ti saprà dare informazioni precise e corrette.

Stai cercando un buon kennel per il tuo amico a 4 zampe?
Dai un’occhiata ai nostri modelli!

clicca qui